UN SACCENSE NELL’EQUIPAGGIO DELLA NAVE AFFONDATA

Si tratta di Vincernzo Sclafani (nella foto tratta da teleradiosciacca.it) e svolge le mansioni di nostromo

A bordo della nave Costa Concordia naufragata all’isola del Giglio c’erano due saccensi, una donna di 35 anni che era tra i passeggeri e un componento dell’equipaggio, il nostromo Vincenzo Sclafani.

Ha 55 anni e e da parecchio tempo è dipendente della compagnia Costa, oggi di proprietà di una società americana. Sclafani, come riferisce oggi il sito di Trs, avrebbe collaborato nelle operazioni di salvataggio ed ora dovrebbe fare ritorno a casa ad abbracciare la moglie ed i tre figli.

Il sindaco Vito Bono ha appreso della notizia ed ha detto che anche il Comune accoglierà Sclafani con una cerimonia ufficiale e gli tributerà un riconoscimento per avere collaborato attivamente nelle operazioni di soccorso.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *