SCATTA LA PROTESTA DEI TIR, CORSA AL CARBURANTE

Nella zona di Sciacca previsto un presidio sulla SS115 in località Verdura

Corsa alle stazioni di rifornimento per evitare disagi in occasione della protesta che il Movimento dei Forconi siciliani sta organizzando in tutta l’isola a partire da domenica 8 dicembre.

La protesta potrebbe causare disagi in tutta la nazione. Lo stato di agitazione è stato proclamato dalle 22 dell’8 dicembre a venerdì 13 dicembre. Con i Forconi ci saranno anche gli autotrasportatori di Assiotrat, Assotrasport, Azione nel Trasporto, Movimento Autonomo trasportatori e Sati. Non ci saranno, invece, Unatras e Anita che nei giorni scorsi hanno raggiunto un accordo con il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi.

In provincia di Agrigento sono previsti presidi alla rotatoria Giunone nella valle dei Templi, sulla statale 115 nei pressi del bivio per Naro, in contrada Garcitella tra Campobello di Licata e Canicattì, sulla statale 115 tra Licata e Gela, sulla scorrimento veloce 640 Agrigento-Caltanissetta e sulla statale 115 nella zona Verdura in prossimità del bivio per S.Anna.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *