SINDACO CHE POSIZIONE HAI NEI CONFRONTI DI GIRGENTI ACQUE? LO CHIEDE IL GRUPPO CONSILIARE “L’ALTERNATIVA”

Il gruppo consiliare “l’Alternativa” di Caltabellotta, ha presentato una lettera indirizzata al neo Sindaco Paolo Segreto e al presidente del consiglio, chiedendo di esplicitare con chiarezza quale posizione, l’amministrazione intende assumere nei confronti di “Girgenti Acque S.P.A.” e del comitato Inter.Co.Pa.

Nel mese di ottobre 2013, dietro le pressanti proteste dei cittadini, si è costituito a Caltabellotta il “comitato civico per la sacralità dell’acqua”, con l’obiettivo di rappresentare gli stessi nelle sedi opportune. L’operato del comitato per l’acqua ha agito in diverse direzioni, raccogliendo circa settecento firme simboliche, opportunamente presentate alla precedente amministrazione e protocollate con numerose proposte da sottoporre alla riunione dei Sindaci in seno all’ A.T.O. idrico che riguardano la revisione e la modulazione delle tariffe che hanno raggiunto livelli insostenibili e tali da mettere in discussione la tenuta sociale delle comunità; l’assoluta necessità di non procedere al distacco dell’erogazione dell’acqua, essendo essa un bene essenziale e vitale; il divieto di far ricadere sull’utente gli interventi di manutenzione dalla condotta centrale al contatore; l’immediata sostituzione dei contatori come da obbligo contrattuale e la prosecuzione del regime forfettario, fino a quando il procedimento non sarà completato.

Ad oggi lo scenario è mutato in quanto la successiva unione dei comitati civici cittadini ha dato vita ad “Inter.Co. Pa.” comportando un maggiore slancio alle iniziative già intraprese. Quest’ultimo comitato, in pochi mesi, ha agito acquisendo vari pareri legali, proponendo diversi tavoli tecnici, sit-in di protesta e raccolte firma.

Le soluzioni al vaglio del comitato riguardano la rescissione del contratto per inadempienze e attraverso la ricerca di una mediazione politico – istituzionale. Attualmente Inter.Co.Pa. risulta essere l’interlocutore privilegiato di “Girgenti Acque S.P.A.”.

Il gruppo dei Giovani Democratici di Caltabellotta, unitamente ad altre realtà associative, hanno dato impulso alla costituzione del comitato civico cittadino e di conseguenza alla creazione di Inter.Co.Pa, sposando, con la rappresentanza in consiglio comunale de “L’Alternativa”, tale causa.

Francesca Barbiera

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *