SIMONE DI PAOLA: “ANCORA DISSERVIZI IN ONCOLOGIA. AD AGRIGENTO INAUGURANO NUOVI MACCHIANARI, A SCIACCA MANCANO I MEDICI”

Nuova denuncia del consigliere comunale del Pd, Simone Di Paola, sulle “gravissime condizioni in cui versa da alcuni giorni il servizio di oncologia del Giovanni Paolo II di Sciacca. Ancora una volta – denuncia Di Paola- le difficoltà legate alla dotazione di personale, a causa dei ritardi nei rinnovi contrattuali, stanno cagionando una situazione di gravissimo disagio ai numerosissimi utenti, già sufficientemente oberati dal peso della malattia, costringendo il personale medico e paramedico presente a sforzi sovraumani per garantire il servizio. non si può consentire a nessuno che ritardi e scompensi di ordine burocratico debbano esser fatti pesare sulle spalle dei malati”.

Di Paola, inoltre, segnala che “lo stesso identico disagio vivono altri fondamentali reparti del nosocomio saccense”. Per il consigliere comunale “tutto ciò è a dir poco intollerabile” e invita “a far sentire la voce della città di Sciacca a quanti evidentemente a Palermo ritengono che questo territorio non abbia diritto ad un servizio sanitario di eccellenza e che le nostre emergenze vengano dopo quelle di altri territori. Perché mentre ad Agrigento si inaugurano nuovi macchinari e nuovi servizi, a Sciacca mancano i medici per curarsi!”

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *