NUOVO ALLARME TRA I PESCATORI, QUESTA MATTINA RIUNIONE DEL COMPARTO

I controlli delle Capitaneria sulla potenza dei motori dei pescherecci creano preoccupazione

C’è una nuova grana sul capo dei pescatori saccensi. L’inchiesta di alcuni giorni fa sulla pesca fatta dalla trasmissione Anno Zero, ha alimentato interventi del governo e anche della magistratura. Lo sfruttamento intensivo delle risorse ittiche crea squilibri che mettono in crisi il mare e gli operatori della pesca. Si è parlato di caro gasolio, di pratiche adotate dai pescatori che penalizzano l’ambiente, come l’aumento della potenza dei motori. L’aspetto riguardante i motori ha allertato anche gli armatori saccensi. Questa mattina c’è stata una riunione, con la presenza del vice sindaco Carmelo Brunetto, allo scopo di affrontare la questione. C’erano anche i deputati Enzo e Giuseppe Marinello, il consigliere provinciale Ezio Di Prima e altri operatori politici. Nei giorni scorsi le capitanerie hanno avviato controlli delle imbarcazioni in tutta Italia. Anche a Sciacca Circomare in azione e preoccupazione tra gli armatori, molti dei quali avrebbero barche con motori di potenza superiore a quella prevista dalla normativa.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *