L’assessore Caracappa mette in strada i Vigili per scovare chi fa fare i bisogni al proprio cane sulle vie cittadine

“Guerra” ai cani randagi e ora anche a quelli domestici. Vita dura, a Sciacca, per gli animali. In verità, il problema del randagismo non è affatto risolto e ci sono solo alcune iniziative programmate, ma è un fenomeno mondiale e non crediamo si possa risolvere proprio a Sciacca. Intanto, l’amministrazione Di Paola bacchetta i cittadini, ed in particolare chi porta animali in giro con il guinzaglio e trascura l’igiene.

A seguito di numerose lamentele da parte di cittadini, specialmente in alcune zone della città come le vie Allende e Cappuccini, l’assessore Silvio Caracappa ha dato disposizione alla sezione ecologia e ambiente della Polizia Municipale di predisporre accurati controlli per evitare che la città venga sporcata dagli escrementi di cani a passeggio.

L’assessore ha invitato i cittadini a munirsi, durante l’accompagnamento dei cani per le vie della città, di apposite palette, sacchetti di plastica o qualsiasi altro strumento idoneo alla raccolta delle deiezioni canine. La sanzione amministrativa in materia di igiene urbana veterinaria, prevista dall’articolo 17 comma 4, va da un minimo di 28 a un massimo di 173 euro.

Dopo questa iniziativa, chissà quale sarà il giudizio del consigliere Giuseppe Ambrogio sull’assessore Silvio Caracappa ?

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *