MANDRACCHIA: “IL SINDACO IMPERATORE FA E DISFA PER LE DEBOLEZZE DEGLI ALLEATI”

“Il Sindaco fa e disfa con piglio da imperatore grazie alle debolezze politiche dei suoi alleati. Dopo una infuocata riunione di maggioranza ci racconta che la discussione si è incentrata sullo stato di attuazione del programma e la città dovrebbe continuare a credere ad una menzogna di carattere colossale nonostante le fibrillazioni siano ormai evidenti a tutti”.

Duro attacco del consigliere comunale di Sel, Paolo Mandracchia rivolto al sindaco Fabrizio Di Paola, all’indomani della riunione di maggioranza.

“Il Sindaco mente sapendo di mentire”, chiosa Mandracchia, rimarcando che “sulle questioni politiche emerse nel corso della riunione e tenta di nascondersi richiamando il Consiglio comunale al senso di responsabilità e mettendo in evidenza limportanza degli atti che saranno sottoposti al vaglio dellaula Falcone-Borsellino nelle prossime settimane”.

“Al Sindaco- contin ua Mandracchia- vanno bene tutti gli assessori, anche quelli che politicamente non rappresentano nessuno, mentre non sono graditi i consiglieri di maggioranza che osano evidenziare anomalie politiche e composizione della giunta”.

Per Mandracchia, “la città deve anche sapere che le uniche opere che saranno realizzate risultano già programmate e cosa ancora più grave riguarda le somme dei mutui contratti con la CC. DD. PP. relativi alla viabilità rurale e urbana, ristrutturazione impianti sportivi, ristrutturazione edifici comunali, cimitero e scuole che giacciono nella casse comunali dal dicembre 2011 e per le quali solo da qualche giorno sono state espletate le gare d’appalto. I saccensi – conclude Mandracchia – erano stati illusi da un cambiamento che ad oggi non è riscontrabile né dall’azione amministrativa, né da quella politica”.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *