LA FIDANZATA LO LASCIA, LUI NON SI RASSEGNA E FINISCE ARRESTATO

L’uomo perseguitava la ragazza fino a vere aggressioni fisiche

Non si rassegna alla fine del rapporto sentimentale con la fidanzata e la perseguita fino a vere aggressioni fisiche. E’ stato necessario l’arresto per stalking per un 33enne di Sciacca.

Le indagini, avviate dai carabinieri a seguito di presentazione della denuncia, sono state svolte con la massima celerità anche tramite l’escussione di amici della vittima a conoscenza dei fatti. Ad accelerare l’emissione del provvedimento cautelare emesso dal Gip su richiesta della Procura, l’accertamento di una grave situazione che soprattutto negli ultimi tempi aveva visto l’arrestato non rassegnarsi alla fine del rapporto sentimentale, ponendo in essere una serie continua ed ininterrotta di persecuzioni nei confronti della vittima in alcune occasioni sfociate in vere e proprie aggressioni fisiche con ulteriori serie minacce se la giovane non si fosse rassegnata a ricucire il rapporto. Negli ultimi giorni la vittima si era rassegnata a non uscire di casa proprio per evitare ulteriori sgradite occasioni di incontro.

Il provvedimento è stato emesso nei confronti di Franco Sclafani, già titolare di specifici precedenti di polizia, che dovrà quindi rispondere delle gravi accuse di “atti persecutori” (stalking) nei confronti di una giovane del luogo, sua ex fidanzata. L’arrestato, esperite le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione della locale Procura della Repubblica. Le indagini sono state coordinate dal sostituto procuratore Alessandro Moffa.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *