IL DISAPPUNTO DELLA COOP.MADONNA DEL SOCCORSO

Di commercializzazione si era parlato due mesi fa a Palermo in una riunione tra cooperative, assessore e amministrazione comunale

Disappunto per il mancato incontro con l’assessore D’Antrassi anche da parte della cooperativa di pesca “Madonna del soccorso”, che ricorda come due mesi fa, su iniziativa del cice Sindaco Carmelo Brunetto, le cooperative di pesca di Sciacca sono state ricevute a Palermo dell’assessore D’Antrassi. In quella occasione si parlò di commercializzazione e di iniziative volte ad accorciare la filiera commerciale. “Scopriamo oggi – afferma la cooperativa presieduta da Leonardo Curreri – che l’assessore è in visita a Sciacca ad incontrare solo una parte della marineria, escludendo in toto dagli incontri la scrivente cooperativa che ha la pretesa di affermare che rappresenta circa la metà delle imprese di pesca di Sciacca. Si scopre, altresì, che è venuto a presentare un progetto per accorciare la filiera e con la presenza di rappresentanti della grande distribuzione. Se il modo di far politica della pesca è questo – si legge in una nota – non possiamo che prenderne atto e manifestare anche disgusto per come si intende gestire la crisi del settore pesca a vantaggio di qualcuno e a scapito di altri”.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *