FURTO AGIP: ARRESTATO ANCHE GIACOMO LO BIANCO

Arresti domiciliari per un ragazzo di Monreale, responsabile di furto aggravato presso una stazione di servizio Agip di Sciacca. Ieri mattina,  i militari del NOR della Compagnia di Sciacca, insieme ai colleghi del NOR di Monreale, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Sciacca su richiesta della locale Procura della Repubblica, hanno sottoposto agli arresti domiciliari Giacomo Lo Bianco, di 23 anni di Monreale (PA), che la notte del 29 giugno scorso si era reso autore, in concorso con Andrea Grimaudo, di 26 anni e Antonio Tarallo, di 22 anni, già arrestati nel mese di luglio, di un furto perpetrato presso la rivendita di tabacchi ubicata all’interno della stazione di servizio AGIP situata al Km.104 della SS.115.

Quella notte i tre ragazzi, dopo aver divelto la porta d’ingresso all’esercizio commerciale, si erano impossessati in pochi minuti di circa 80 chili di sigarette, settanta paia di occhiali da sole, 350 Euro in contanti, oltre che di un congruo numero di tagliandi “Gratta e Vinci” già incassati, per un valore complessivo di circa € 7.500. Il mancato funzionamento del sistema di allarme aveva agevolato la loro azione delittuosa. Le indagini avevano fin da subito indirizzato i sospetti degli investigatori su due dei tre ragazzi, che peraltro venivano arrestati appena un mese dopo, mentre Lo Bianco veniva individuato ed arrestato solo all’esito di successive attività investigative. Al termine delle formalità di rito il ragazzo è stato tradotto presso la sua abitazione di Monreale in esecuzione della misura degli arresti domiciliari.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *