Ecco le aree del circondario saccense dove le doppiette sono vietate

Scatta domani la stagione di caccia 2011. Fino alla fine di gennaio le doppiette dovranno però stare attenti a quali specie da cacciare, quali periodi previsti dall’assessorato regionale e quali invece le zone off-limits. L’esercizio della caccia potrà essere svolto solo nei giorni di sabato, domenica e a scelta del cacciatore di lunedì, mercoledì e giovedì, pena pesanti ammende amministrativi o in alcuni casi procedimenti penali. Sarà vietato cacciare in località Bacino lago Arancio, fra i territori di Sambuca di Sicilia, Santa Margherita Belice e Sciacca e in località Castelluccio che fa parte del comune di Camastra. La caccia è preclusa nelle riserve naturali di Foce del fiume Platani, monti di Palazzo Adriano e Valle del Sosio, monte Genuardo, Santa Maria del Bosco, monte Kronio, Torre Salsa, Maccalube di Aragona, monte Cammarata e grotta di Sant’Angelo Muxaro. Il cacciatore ogni giorno può abbattere al massimo 15 capi di selvaggina.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *