“BLITZ A CARNEVALE, AVVOCATI IN AZIONE, PEPPE NAPPA… DIFENDITI”

Legali di Sciacca in… allerta. Non per una imminente retata da parte delle forze dell’ordine con conseguente necessità di assistere gli indagati, ma per l’azione legale che pare siano intenzionati ad avviare quanti ritengono di essere stati lesi dall’esito del Carnevale di Sciacca 2017.

Dopo l’apertura delle buste di ieri sera e la proclamazione dei vincitori, dal palazzo municipale sarebbero partite telefonate all’indirizzo di avvocati saccensi per chiedere se ci sono le condizioni per un ricorso, alla luce delle perplessità emerse sempre ieri sera, dalle strane dichiarazioni di un giurato alle richieste di rileggere i verbali e rifare il conteggio. 

Fa un pò sorridere pensare ad un’azione legale per una competizione carnascialesca, ma può anche starci visto che nella competizione ci sono di mezzo soldi e rivalità. E non è la prima volta che accade che ci si rivolga ad un avvocato dopo l’esito di una votazione della giuria. Meno male che i legali, che i carristi li conoscono, li invitano a sfogare la loro rabbia del momento per valutare poi a mente fredda l’accaduto. Ed oggi non sembra ci siano le condizioni per portare Peppe Nappa in tribunale.

 Probabilmente l’aspetto delle persone deputate a giudicare il carnevale deve essere curato meglio. Basta ai giurati scelti all’ultimo momento, occorre avere la disponibilità di una rosa di persone serie e competenti, con piccoli innesti annuali. Ecco, questa potrebbe essere una cosa su cui lavorare per il futuro. 

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *