AL LICEO FERMI SONO SENZA RISCALDAMENTI

Giornata di protesta oggi al liceo scientifco “Enrico Fermi”. Gli studenti, il dirigente scolastico e il corpo insegnanti non possono più accendere le stufe elettriche poste all’interno delle aule perchè l’impianto elettrico non riesce a reggere l’assorbimento di corrente e blocca anche l’approvvigionamento idrico.

Il dirigente dell’istituto, Calogero Baldassano, da anni chiede alla Provincia regionale di Agrigento un finanziamento per realizzare un adeguato impianto di riscaldamento, ma questo fino ad oggi non è stato possibile. Gli studenti minacciano ulteriori manifestazioni di protesta e sottolineano come l’edificio, da poco realizzato, sia incompleto di tanti altri servizi che non agevolano lo svolgimento regolare delle lezioni.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *