SCUOLA INVEGES, MISURACA: “REALIZZEREMO LA CISTERNA”

Il dirigente disporrà un sopralluogo. Individuati i fondi per realizzare la cisterna d’acqua per l’impianto ancincendio. Una mancanza che si protrae dal 2006

Sulla vicenda relativa alla scuola media Inveges, priva dal 2006 della cisterna d’acqua per alimentare il sistema antincendio, c’è uno spiraglio di soluzione. A spiegarlo è il dirigente comunale Aldo Misuraca, responsabile del settore Patrimonio e in servizio da dieci mesi. “Venerdì effettueremo un sopralluogo per completare i lavori e rendere funzionale l’impianto antincendio. Andrò sul posto per rendermi personalmente conto della situazione”.

Lo stesso architetto Misuraca indica due soluzioni: “Constateremo se si deve fare un nuovo progetto o se dobbiamo completare quello esistente, i cui lavori all’epoca si bloccarono per indisponibilità di fondi”. La buona notizia è che nel bilancio 2011 sono state “individuate delle risorse che serviranno per completare l’opera e rendere efficiente l’impianto”.

Molto probabilmente, la grave mancanza può essere superata posizionando un modulo prefabbricato con la funzione di cisterna d’acqua. La vicenda è paradossale. L’impianto antincendio è stato ultimato nel 2006. Poi nulla di fatto. Il sistema non è mai stato collegato ad una cisterna perché questa manca. E’ stato un sopralluogo effettuato a campione dai Vigili del Fuoco a far emergere la grave mancanza. Il verbale del sopralluogo è stato inviato alla Procura della Repubblica per accertare le responsabilità. Lo stesso dirigente scolastico ha più volte inviato lettere al Comune evidenziando la grave mancanza e il pericolo cui si andava incontro in caso di un incendio.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *