SAN SEBASTIANO CONTRO SAN VITO: IL SANTO DELLA PERRIERA PROTESTA CONTRO L’AMMINISTRAZIONE PER LA POMPA DI BENZINA. AMBROGIO:”SI RISCHIA LA STRUMENTALIZZAZINE DELLA FEDE”

Prima la protesta, poi la raccolta delle firme, poi il diniego di far portare in processione san Sebastiano per la festa dedicata al santo stesso e al quartiere della Perriera. Oggi, san Sebastiano, tornato alla ribalta suo malgrado, scende in campo. E’ stata organizzata la processione di “protesta”, che segue di due giorni la posa di tre croci proprio sul terreno dove deve sorgere il rifornimento di benzina. Non è d’accordo il consigliere comunale Giuseppe Ambrogio che dichiara: “Fare scendere in piazza il santo per protestare mi sembra più una strumentalizzazione che un atto di fede. Si rischia, così, di coinvolgere la fede in manifestazioni che, di solito, sono di competenza dei sindacati, delle associazioni. I santi, in tal modo, diventano soggetti che protestano. E poi, ad esempio, perché solo alla Perriera e non per altre cause di interesse sociale e collettivo?” Succede di tutto nella nostra città. Mancavano i santi che scendono in campo per scioperare.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *