SAN MARCO A SECCO: GIRGENTI ACQUA DENUNCIA SABOTAGGIO

Il gestore afferma comunque che l’approvvigionamento è in corso

Clamorosa rivelazione di Girgenti acque nel vivo della crisi idrica che in modo drammatico sta coinvolgendo il quartiere balneare di San Marco. 

Dopo che in mattinata al Comune garantivano la ripresa dell’erogazione dopo una serie di guasti e cittadini e turisti ospiti della zona continuavano a protestare, il personale di Girgenti acque riferiva di avere scoperto una manomissione alla condotta. Si tratterebbe di un intervento alla valvola di una zona di San Marco con cui ignoti avrebbero tentato di fare arrivare acqua in una sola zona, provocando però problemi di pressione e rottura delle condotte.

L’ufficio stampa di Girgenti acque nella tarda mattinata ha reso noto che della vicenda è stato informato il sindaco ed è stata fatta denuncia alle autorità di polizia per gli opportuni accertamenti. La manomissione della condotta sarebbe avenuta proprio nella parte alta di San Marco, ma non è stato reso noto il punto esatto.

Dalle informazioni fornite dal gestore, la distribuzione è regolarmente in corso, ma per approvvigionare tutto il quartiere occorre del tempo. Entro domani tutta la zona dovrebbe avere una fornitura completa dopo che l’80 per cento delle famiglie hanno dovuto saltare due turni e osservano adesso la loro cisterna completamente vuota. 

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *