“PROJECT FINANCING, A SCIACCA DISPARITA’ DI TRATTAMENTO”

L’Ati che aveva partecipato al bando per i loculi, poi sospeso, annuncia battaglia dopo pubblicazione avviso di project financing per la piscina

Hanno chiesto una verifica dell’avviso indicativo di project financing per il completamento della piscina comunale, i rappresentanti dell’associazione temporanea d’impresa costituita per la realizzazione, sempre con la formula della “finanza a progetto”, dei loculi comunali.

Il Comune aveva sospeso la validità dell’avviso riguardante la realizzazione dei loculi, al quale le “Medil costruzioni” e “St Quattro” avevano partecipato, ma questa difformità di gestione della stessa procedura tecnica, ha determinato oggi la richiesta di verifica e una evidente presa di posizione in ordine alla legittimità dell’avviso.

“Tutti abbiamo gli stessi diritti – affermano i rappresentanti dell’Ati – per evitare che si possa amministrare in maniera opportunistica, auspichiamo che si possa rimediare alla disparità di trattamento facendo pubblicare tutti gli avvisi indicativi di project financing inseriti nel piano triennale”. L’Ati sostiene che se non dovesse essere pubblicato l’avviso delle opere realizzabili con capitale privati presenti nel piano triennale, e quindi i loculi, l’avviso riguardante il completamente della piscina risulterebbe illegittimo.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *