PROCESSO SCACCO MATTO, GIUDICI RIUNITI IN UN ALBERGO

La sentenza è prevista per la fine della settimana prossima

Ieri sera sono terminate le arringhe dei difensori degli imputati del processo antimafia “Scacco Matto”. I difensori hanno chiesto le assoluzioni.  Poi il collegio giudicante, composto dal giudice Enzo Agate e a latere dai giudici Carmen Bifano e Stefania Garrisi, sono entrati in camera di consiglio. Si trovano in un albergo della città termale. Una camera di consiglio che sarà lunga. La lettura della sentenza è prevista per la fine della prossima settimana.

I pubblici ministeri della Dda di Palermo, Rita Fulantelli ed Emanuele Ravaglioli, hanno richiesto le seguenti condanne:

Vito Bucceri (Castelvetrano, di 39 anni)  20 anni; Rosario Cascio (Santa Margherita Belice, di 77 anni)  27 anni;  Vitino Cascio (Santa Margherita Belice di  69 anni) 21 anni; Giovanni Campo (Menfi, di 49 anni) 18 anni; Filippo Campo (Menfi, di 43 anni) 18 anni; Pasquale Ciaccio (Santa Margherita Belice, di 45 anni)  24 anni; Giuseppe  Clemente (Sciacca, di 40 anni) 12 anni; Mario Davilla (Burgio, di 46 anni) 21 anni; Giovanni Derelitto (Burgio, di 61 anni) 27 anni; Michele Di Leo (Sciacca, di anni 46 anni) 21 anni; Nicolò Di Martino (Ribera, di 74 anni) 10 anni; Giuseppe Falsone (Campobello di Licata, di 41 anni) 21 anni; Francesco Fontana (Palermo, di anni 74); Giuseppe La Rocca (Caracas, di anni 57) 20 anni; Antonino Maggio (Santa Margherita Belice, di anni 48 anni)  21 anni; Tommaso Militello (Palermo, di 48 anni) 18 anni; Giuseppe Monreale (Sciacca, di anni 42) 21 anni; Antonio Perricone (Burgio, di 57 anni)   24 anni;  Domenico Sandullo   (Sciacca, di 55 anni) 4 anni; Biagio Smeraglia (Ribera, di 48 anni) 18 anni.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *