PRIMARIO PRONTO SOCCORSO, ARRIVA UN NUOVO BANDO

Oggi sulle pagine di Agrigento del quotidiano La Sicilia le novità del caso dell’avviso interno per il conferimento di un incarico di dirigente medico di responsabile dell’area di emergenza dell’ospedale “Giovanni Paolo II”, sfociato in un durissimo scontro tra il direttore generale Salvatore Lucio Ficarra e il deputato saccense del Movimento Cinque Stelle all’Ars, Matteo Mangiacavallo, si arricchisce di un’azione a sorpresa predisposta dal manager alla guida della sanità provinciale.

L’Asp ha pubblicato un secondo avviso dopo quella con scadenza ottobre, la cui nuova scadenza è 31 gennaio. Restano valide le precedenti istanze con la possibilità di integrarle con la documentazione mancante. Le nuove specializzazioni richieste chiudono le porte a sei dei sette medici già in servizio al pronto soccorso saccense e aspiranti all’incarico per un periodo di 180 giorni prorogabili, ma le aprono all’aspirante esterno, risultato in possesso dell’attestato di partecipazione al corso di formazione manageriale per dirigenti di struttura complessa.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *