PIANO ANTICORRUZIONE, APPROVATO IN GIUNTA PER IL TRIENNIO 2014-2016

La Giunta comunale ha approvato ieri il Piano Triennale Anticorruzione relativo agli anni 2014-2016. “L’Amministrazione comunale – dichiara il sindaco Fabrizio Di Paola – è stata sempre sensibile a questo argomento. Il Piano Anticorruzione è uno strumento fondamentale che garantisce legalità e trasparenza, e dunque efficacia e efficienza, all’interno di una pubblica amministrazione, con un’azione continua e capillare di vigilanza, e una puntuale attività di formazione e informazione”.

Il Piano Triennale Anticorruzione predisposto dal segretario generale Carmelo Burgio è composto da 9 articoli, una tabella di individuazione delle aree di rischio comuni e obbligatorie, 12 schede di mappatura dei rischi con la previsione delle misure di prevenzione, il Piano Triennale per la Trasparenza e l’Integrità 2013-2015, il Codice di Comportamento dei Dipendenti del Comune di Sciacca, il Regolamento per la Disciplina dei Controlli Interni, il Piano di Auditing – Controlli Interni, atti già approvati nei termini dall’Amministrazione comunale.

L’approvazione del Piano è stata preceduta da una apposita consultazione di soggetti interni ed esterni al Comune portatori di interessi a cui è stato chiesto di presentare eventuali proposte e osservazioni. La procedura è stata espletata tramite un avviso pubblicato all’albo pretorio e sul sito internet istituzionale dal 22 al 29 gennaio. Il Comune di Sciacca, tra i primi in Italia, si era già dotato nel febbraio dello scorso anno di un Piano Provvisorio di Prevenzione della Corruzione.

Il Piano Anticorruzione di Sciacca ha come obiettivi la riduzione delle opportunità di manifestazione di casi di corruzione, potenziamento della capacità di scoprire casi di corruzione, creazione di un contesto sfavorevole alla corruzione.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *