PERCEPIVANO PENSIONE DEL PADRE DECEDUTO, DUE AGRIGENTINE DENUNCIATE PER TRUFFA

Nell’ambito di un’operazione del nucleo speciale spesa pubblica e repressione frodi comunitarie di Roma sull’intero territorio nazionale, in collaborazione con l’Inps e l’Inpdap, il nucleo di polizia tributaria di Agrigento ha denunciato per truffa alla Procura della Repubblica di Agrigento due donne cointestatarie del conto corrente bancario sul quale, sino allo scorso mese di dicembre, l’Inpdap ha accreditato le rate di pensione del signor G.F., risultato deceduto il 15 maggio del 2007.

La somma complessivamente erogata dopo il decesso ammonta a circa 45.000,00 euro. In particolare, dagli accertamenti effettuati e’ emerso che le figlie del pensionato, oltre a non aver effettuato, gia’ nel 2007, la dovuta comunicazione di avvenuto decesso all’ente erogatore, usavano ritirare l’importo mensilmente accreditato gia’ dopo qualche giorno, in contanti oppure mediante bonifico on line.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *