PALERMO- TRUFFA ASL, MANAGER E MEDICI A GIUDIZIO

Il gip ha rinviato a giudizio diciassette persone, fra manager di cliniche private e medici di Palermo, per una truffa ai danni del Servizio sanitario. L’inchiesta ha scoperto che le cure per i malati di tumore, tra il 2007 e il 2009, venivano pagate due volte dall’Ausl 6 alle cliniche private ”La Maddalena”, ”Latteri” e ”Noto Pasqualino” per 1,2 milioni di euro. Il servizio sanitario dava il rimborso due volte, prima per i ricoveri (che avrebbero dovuto includere gli esami specialistici) e dopo per gli accertamenti diagnostici effettuati in strutture collegate alle cliniche.

 

(Fonte ANSA)

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *