NUOVO ASSESSORE, LA SCELTA E’ COMPIUTA. IL “TECNICO” NON SARA’ UN COMMERCIALISTA. AUMENTA IL MALESSERE NELLA MAGGIORANZA. “MASCULU” DEVE ESSERE

La giornata comincia con febbre alta nella maggioranza. Ormai è malcontento generale. Telefoni roventi dei consiglieri comunali di maggioranza. La scelta di Di Paola non convince e alimenta mal di pancia

I telefonini dei consiglieri di maggioranza sono caldi, bollenti, infiammati. Scambi di telefonate tra i consiglieri di maggioranza perchè la “scelta” di Fabrizio Di Paola è già compiuta: sarà un tecnico ma non avrà la delega al bilancio. Se Forza Italia “vuole un assessore “maschio”, Ncd è pronta a contestare la “scelta autonoma” del sindaco.

C’è parecchio malumore nella maggioranza e le telefonate si interscambiano con ritmo frenetico. Il senatore Marinello avrebbe preso le distanze da una scelta di Di Paola non condivisa. E pare che l’Ncd non voglia manco sapere il nome adesso. Attende la presentazione inn Consiglio comunale, col rischio che la new entry possa essere “sparato” prima di spiccare il volo.

La voce che circola come probabile assessore è quella di un avvocato con precedente esperienza di assessore alla Provincia. Ma la novità emersa nelle ultime ore è quella che la new entry, pur tecnico, non sarà un commercialista. Del resto, la maggioranza conta tre consiglieri comunali che sono porofessionisti della materia. Un tecnico “locale” sarebbe come dare uno schiaffo a componenti della maggioranza stessa.

La situazione è rovente, e la matassa politica di fabrizio Di Paola si aggroviglia sempre più. Altra novità che emerge è un “raffreddamento” dei rapporti tra Di Paola e Marinello, ma questo potrebbe rientrare in una “strategia politica condivisa tra le parti. E all’interno della maggioranza, la fibrillazione sale quando si ha la percezione di essere esclusi dall’inserimento in giunta.

Si ha la sensazione che il sindaco, in questo momento, sia in solitudine rispetto ad un “pantano politico” sempre più fitto. Tutto è possibile e non sarebbero esclusi colpi di scena. Anche quello di “tutti a casa”.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *