Due funzionari sono già stati assegnati alla nuova struttura, si tratta di Ignazio Perrone e Paolo Gulotta

Il museo regionale di Sciacca prende forma. Manca solo la firma di una convenzione tra il Comune e l’assessorato regionale ai beni culturali per predisporre e aprire il museo nei locali dell’ex istituto S.Anna. Intanto, la Soprintendenza ha già assegnato due funzionari, si tratta di Ignazio Perrone e Paolo Gulotta. Si sta lavorando seguendo il percorso istituto S.Anna in quanto sono ancora troppo lunghi i tempi per trasformare il complesso monumentale Santa Margherita, che è il luogo più adatto a tale scopo, in museo regionale. Nell’attesa, Regione e Comune trovano l’accordo per mettere in atto la legge regionale di istituzione del museo al S.Anna. L’edificio ospita ancora delle classi della scuola Scaturro, ma non appena gli alunni torneranno nel loro istituto e sarà firmata la convenzione, tutto sarà pronto per cominciare a costituire l’area museale.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *