MOTORI: SALVATA LA MONTE ERICE, ORMAI NEL LIMBO LA MONTE KRONIO

La notizia che la 56esima edizione della cronoscalata Monte Erice è salva riporta all’attenzione degli appassionati di motorismo la storia della gloriosa Monte Kronio, la gara in salita che negli anni ’70 e ’80 appassionò l’ambiente delle cronoscalate siciliane. La gara non si fa più ormai da parecchi anni e da due anni non c’è più nemmeno lo slalom, la competizione che si svolgeva sugli stessi tornanti, anche se non con la spettacolarità della cronoscalata.

Nel trapanese la società Promoter Kinisia ha espletato tutti gli obblighi richiesti nel bando ed avrebbe trovato un supporto economico ed organizzativo per la Monte Erice”. A Trapani hanno salvato un evento sportivo di così grande attrazione per gli appassionati di automobilismo.

L’Automobile Club di Trapani resta comunque l’ente organizzatore, cosa che non riesce più a fare l’Aci di Agrigento, che ha sempre chiesto un contributo corposo al Comune di Sciacca, senza il quale non si riesce ad organizzare nemmeno lo slalom, figuriamoci la velocità in salita che richiede misure di sicurezza ben diverse e che richiedono ingenti spese, a cominciare dalla sistemazione dell’asfalto.

La Monte Erice è in calendario per il 28 aprile ed aprirà il Campionato Italiano di Velocità della Montagna.

Lo slalom a Sciacca si fermò al 2010. nel 2011 si tentò di rirpoporlo, ma ci fu prima un rinvio e poi l’annullamento. Negli anni successivi, niente soldi del Comune e nemmeno gara, tra l’amarezza di tanti appassionati.

Nella foto Calogero Carlino, “Monte Kronio” del 1985

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *