LITORALE PIENO DI RIFIUTI E VOCAZIONE TURISTICA DIMENTICATA: INTERROGAZIONE DEL PD

Prende probabilmente spunto da un nostro editoriale, il gruppo consiliare del Pd di Sciacca ha presentato oggi un’interrogazione sulla pulizia delle spiagge e sulla vocazione turistica in genere della città.

Ovviamente, si fa riferimento agli attacchi che gli attuali componenti della maggioranza facevano alla precedente amministrazione, quella guidata da Vito Bono, ritenuta incapace di governare la città.

Oggi, secondo il Pd, la giunta Di Paola si trova costretta ad affrontare le identiche problematiche: “Forse non era così incapace la precedente Amministrazione Comunale ? – si chiedono Simone Di Paola, Cinzia Deliberto, Enzo Marinello ed Enzo Sabella – Forse è proprio il tema con non si riesce ( o forse non si vuole!) affrontare con la dovuta sollecitudine; eppure le condizioni del nostro mare e delle nostre spiagge sono la prima cosa che i turisti notano e giudicano quando arrivano a Sciacca”.

E poi, anche tanti altri problemi legati alla stagione estiva che arriva e che trova impreparati tutti: i servizi accessori a supporto dei diversamente abili; scivoli e passerelle che non ci sono; le famose “sedie jobs” che ai tempi dell’amministrazione Bono alcuni consiglieri di opposizione solelcitavano con continui attachi: “Stiamo avvicinandoci alla seconda sessione di bilancio di questa Amministrazione – scrivono i consiglieri Pd – e ci chiediamo se almeno quest’anno l’impegno solenne ( di cui ad oggi non v’è traccia alcuna!) verrà mantenuto.

Quest’anno ai turisti verrà richiesto il pagamento della tassa di soggiorno e tale richiesta dovrebbe imporre a chi governa la Città un impegno ben maggiore al fine di offrire loro questi servizi elementari che ci si aspetta da una Città a “presunta” vocazione turistica”!

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *