LEONTE REPLICA A TURCO: “RISCHIAMO IL DISSESTO GRAZIE A LUI”

Secca la replcia dell’assessore alle finanze Fabio Leonte all’ex sindaco Pippo Turco che questa mattina ha chiesto le dimissioni dell’amministratore per incapacità a gestire le finanze comunali.

“C’è una sentenza esecutiva che incombe sul Comune di 2 milioni e 650 mila euro per indebito esproprio del terreno dove è stata costruita la scuola Itc, alla Perriera – dice Leonte -. Nel 1989, il sindaco dell’epoca, Pippo Turco, firmò un’ordinanza di esproprio che oggi rischia di portare l’ente in dissesto. Se le cose si dovessero complicare e dovessimo essere costretti a pagare immediatamente questo debito – continua Leonte – la responsabilità sarebbe proprio di Turco. E’ assurdo – aggiunge – che oggi sia proprio lui a parlare di gestione sbagliata delle finanze comunali”. 

 

 

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *