LATERIZI FAUCI: “TARDIVO INTERVENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE”

Al segretario provinciale della Cgil, Massimo Raso, non va giù l’annuncio fatto ieri dal presidente del consiglio comunale su un impegno ad affrontare la situazione dei lavoratori della Lateizi Fauci licenziati alcuni giorni fa.

Per Raso è assolutamente tardiva l’azione avviata dal consiglio comunale. Il sindacalista affida a Facebook il suo amaro commento: “Ma ora a che serve ? – dice Raso – il pregevole impegno del consiglio comunale serviva prima delle lettere di licenziamento”.

Ieri il presidente del consiglio comunale, Calogero Bono, aveva diffuso una nota con la quale affermava che dalla conferenza dei capigruppo è emersa ” grande attenzione all’intera vicenda” esprimendo “vicinanza agli operai che stanno vivendo il dramma della perdita del posto di lavoro”. Nel corso della riunione, i consiglieri comunali hanno acquisito documenti dalle organizzazioni sindacali per meglio approfondire la questione e assumere le iniziative conseguenti.

Il consiglio comunale vuole svolgere un ruolo attivo, ma purtroppo oggi c’è l’amara realtà di un licenziamento già avvenuto e l’attivazione degli ammortizzatori sociali, con gli operai che stanno cercando un altro lavoro, in molti casi a pochi anni dalla pensione.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *