LAMPEDUSA- I 1800 MIGRANTI MINACCIANO LO SCIOPERO DELLA FAME

I 1814 immigrati che si trovano ancora a Lampedusa minacciano di attuare uno sciopero della fame se non verranno trasferiti in tempi brevi dall’isola. hanno paura di essere rimpatriati. I migranti sono attualmente suddivisi tra il centro di accoglienza  e i locali dell’area marina protetta e si trovano in precarie condizioni igieniche. Il  portavoce in Italia dell’Alto Commissariato Onu per i rifugiati, Laura Boldrini, dichiara: “Finora la situazione è stata gestita con molto senso di responsabilità e non ci sono state tensioni, ma bisogna fare di tutto per evitare che questo avvenga. Non bisogna tirare troppo la corda, è necessario incentivare il trasferimento dei migranti verso altri centri in Italia e far capire loro che non c’é alcuna intenzione di rimpatriarli”. Intanto, per la quarta notte consecutiva non si sono sono registrati sbarchi di migranti a Lampedusa, anche a causa delle cattive condizioni del mare”.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *