GIUSEPPE ARNONE CONDANNATO A DUE MESI DI RECLUSIONE

Il Gup del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha condannato a 3 mesi di reclusione l’avvocato Giuseppe Arnone, per lesioni personali aggravate nei confronti di una sua cliente, Maria Grazia Di Marco. Caduta l’accusa di tentata estorsione. Il pubblico ministero Andrea Maggioni al termine della sua requisitoria aveva chiesto per Arnone 2 anni di reclusione.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *