GEOTERMIA: BONO FACCIA COME HA FATTO PACE PER LA BIOMASSE

Il sindaco si è dichiarato contrario (se lo aspettava tutta la città) all’autorizzazione per le ricerche di geotermia su tutto il sottosuolo saccense, che coincide con tutto il bacino idrotermale. Il sindaco di Ribera Carmelo Pace, con una serie di iniziative e supportato da associazioni e popolazione, è riuscito a far stoppare un decreto già firmato dalla Regione per la realizzazione di una centrale a biomasse.

Il sindaco Vito Bono, per quanto riguarda le ricerche di geotermia della K Energy, ha scritto alla Regione perchè venga invitato il Comune di Sciacca alla conferenza di servizi. E’ un passo meritevole. Ma non basta. Esca i muscoli il Sindaco, come ha fatto il suo collega riberese, coinvolga la popolazione, le associazioni, e faccia pressing ancor prima della conferenza di servizi che si svolgerà a Palermo. Il sindaco ha comiziato (durante la sua campagna elettorale) a fianco del presidente della Regione, Raffaele Lombardo, sul palco di piazza Scandaliato. E’ stato il presidente Lombardo a urlare: “salverò le terme di Sciacca”. Si dia seguito.

Faccia capire alla Regione le buone ragioni a difesa di un territorio che ha una risorsa termale che rappresenta non solo una ricchezza per la Sicilia, ma anche un unicum mondiale, proprio per le peculiarità delle stufe di San Calogerao alimentate dal vapore prodotto dalle viscere della terra.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *