FONDO DI RISERVA DEL SINDACO: UTILIZZATI 29.900 EURO PER LE FESTE ESTIVE

Per le feste estive sono stati utilizzati fondi pari al 30% dell’intero fondo riserva

Il sindaco Vito Bono ha utilizzato 29.900 euro dal fondo di riserva per destinarli alle manifestazioni estive. Una cifra che rappresenta il 29,3% dell’intero fondo, il cui capitolo è impinguato dello 0,30% del totale delle spese correnti. In sostanza, il fondo riserva ammonta a euro 102.000;normalmente, si attinge al fondo di riserva per far fronte a spese improvvise, quelle che richiedono un’effettiva urgenza o per carattere sociale o per interventi urgenti di manutenzione.

Utilizzare 30 mila euro per feste, rispetto alle tante emergenze ed esigenze della città (vedi chiusura viadotto Cansalamone), non è stato accolto positivamente dal consigliere comunale Michele Patti che ha scritto una lettera al sindaco. “Ancora una volta rimango sconcertato dall’operato della sua giunta- scrive Patti- e la sua amministrazione continua ad utilizzate i fondi di riserva per coprire i costi di manifestazioni estive, anziché utilizzarli per le emergenze”. Lo stesso Patti evidenzia al sindaco, nella lettera, che somme del fondo di riserva, ad esempio, “potevano essere utilizzate per riparare alcune pensiline delle fermate degli autobus”.

Dunque, 30 mila euro, prelevati dal fondo di riserva, sono stati destinati alle manifestazioni estive, in aggiunta ai 70 mila euro previsti nel bilancio. Il palinsesto estivo è costato 100 mila euro. Per una città che punta la sua economia sul turismo, non è una cifra considerevole. Tutt’altro. Tuttavia, appare assai paradossale che le amministrazioni continuino a spendere 400 mila euro per la festa del carnevale, trovandosi poi a corto di denaro per la lunga stagione estiva, quando la città triplica le sue presenze per via dei turisti. Dunque, molti soldi per il carnevale, pochi per l’estate. E’ questo che appare “eccessivo” a molti consiglieri comunali, anche della stessa maggioranza, convinti che la festa carnascialesca non possa più pesare così tanto alle casse comunali.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *