ETERNIT VIA GRAMSCI: DI PAOLA SCRIVE AGLI UFFICI COMPETENTI

Investe del problema anche la Procura della Repubblica e i carabinieri

Sulla questione che riguarda l’eternit ancora presente sulla copertura dell’ex scuola elementare in via Gramsci, il sindaco Fabrizio Di Paola ha inviato una lettera ai dirigenti dei settori tecnici competenti, ma anche alla Procura della Repubblica e ai Carabinieri. Una situazione già segnalata dal consigliere provinciale Mario Lazzano.

Di Paola fa riferimento ad un esposto-denuncia, da parte del condominio attiguo all’ex scuola di via Gramsci, di grave inquinamento ambientale. Inquinamento dovuto alla “presunta presenza di lastre di eternit degradato utilizzato a copertura di vecchie baracche, un tempo utilizzate quale sede di scuola elementare”, scrive Di Paola.

Di Paola continua: “Peraltro, per come asserito nell’esposto, tale segnalazione fa seguito ad una precedente del 2009, a dire dei firmatari, rimasta inevasa. Per quanto sopra, in considerazione della rilevanza del problema segnalato, si invitano le SS.LL. ciascuna per la parte di rispettiva competenza, a volere verificare quanto lamentato a mezzo di urgente sopralluogo e quindi relazionare al sottoscritto sugli eventuali provvedimenti da adottare e quelli eventualmente già adottati”.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *