DISATTENDEVA GLI OBBLIGHI DI DIMORA. PER FRANCESCO PECORA SCATTANO I DOMICILIARI

Misure inasprite per il saccense Francesco Pecora, di anni 23, che ha disatteso più volte gli obblighi di dimora cui era stato sottoposto. Pecora, coinvolto nell’operazione antidroga “Bacchanalia”, secondo la pubblica accusa, avrebbe svolto il compito di corriere di sostanze stupefacenti tra Criscentino, in provincia di Vicenza, e Palermo, rifornendo il gruppo finito nella retata dello scorso maggio. L’operazione antidroga era stata eseguita lo scorso anno dai carabinieri della Compagnia di Sciacca e coordinata dalla procura della Repubblica di Sciacca. Pecora lo scorso 24 febbraio, nel processo svoltosi con il rito abbreviato, è stato condannato a 4 anni e 20 giorni  di reclusione, oltre a 18 mila euro di multa;

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *