CUSUMANO: “IL SINDACO CAMBI PASSO”

Alla riunione dell’Api quasi un ultimatum al sindaco. Dettati 11 punti prioritari

Quando Cusuamano chiama, il popolo accorre. C’era molta gente alla riunione dell’Api di oggi pomeriggio. Sono intervenuti, oltre a Nuccio Cusuamano, il coordinatore cittadino Ignazio Perrone, il capogruppo consiliare Maurizio Grisafi, il consigliere comunale Simone Di Paola, l’assessore Gianfranco. Sostanzialmente in tutti gli interventi si è evidenziata una sorta di messa in “amministrazione controllata” l’attività del sindaco, invitato a “cambiare rotta”, a “dedicare più tempo all’attività di primo cittadino”, a modificare un’azione che oggi è “stanca, indecisa e appannata”.

La sensazione è che i cusumaniani non sono disponibili più ad assumersi il peso di una amministrazione che risulta marciare con un passo non adeguato alle attese della collettività. E allora, il senso della frase “il sindaco cambi passo”, invitandolo ad una maggiore presenza in questo ruolo.

Il sindaco Vito Bono era assente all’inizio, quando più evidenti sono stati i giudizi critici alla sua azione amministrativa. E’ arrivato dopo gli interventi di Maurizio Grisafi e di Ignazio Perrone, i più duri.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *