BIVONA, REALIZZA UNA CUCINA SOTTO UN PONTE: SCATTA LA DENUNCIA

Deviazione di acque, usurpazione di terreno di proprietà demaniale e costruzione abusiva, questi i reati ipotizzati dai Carabinieri e dalla Polizia Municipale di Bivona nei confronti di un pensionato del posto.

Ricevuta la segnalazione, i militari dell’Arma con il concorso degli agenti della locale Polizia Municipale si sono recati in contrada “Mendolille”, dove hanno constatato sotto un ponte, in area di proprietà demaniale, la presenza di opere murarie che hanno consentito di ricavare una cucina e in un adiacente terreno di proprietà privata, un canile ed un servizio igienico.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro dal personale operante, mentre il pensionato individuato quale autore delle opere abusive è stato segnalato a piede libero alla competente Autorità Giudiziaria.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *