AMBROGIO, MONTELEONE E TURTURICI: “TASI ASSURDA, MA SODDISFATTI PER AVER OTTENUTO L’1,6 PER MILLE. OPPOSIZIONE FA SOLO PASSERELLA”

“Ribadiamo la nostra netta contrarietà ad una tassa che giudichiamo assurda”, dichiarano i consiglieri di maggioranza Giuseppe Ambrogio, Salvatore Monteleone e Mario Turturici. I tre consiglieri sono stati tra i più tenaci critici dell’pplicazione della Tasi che incide sulla prima casa. “Purtroppo ci è stata imposta dal governo Letta, ma ci riteniamo soddisfatti della scelta finale, essendo riusciti con le nostre sollecitazioni a ridurre drasticamente l’aliquota Tasi sulla prima casa dal 2,5 all’1,6 per mille, rendendola equa ed evitando un aumento della tassazione all’1 per mille per le seconde case”.

Una risposta a quanti, da parte dell’opposizione, hanno rimarcato che Ambrogio, Monteleone e Turturici, alla fine hanno votato la tassazione nel corso dell’ultimo Consiglio comunale.

I tre non ci stanno e attaccano i gruppi di minoranza: “Ci sorprende il comportamento di parte della opposizione, perché una opposizione politica vera, che dice di battersi per una ulteriore riduzione della Tasi avrebbe dovuto presentarsi a ranghi compatti in consiglio comunale, e dare man forte a chi si è battuto in tale direzione, ed invece è rimasta in aula con appena 8 consiglieri su 14”.

Poi l’affondo: “C’è il sospetto che questa parte della opposizione abbia agito non già con la finalità di abbassare la Tasi, ma solo per fare passerella, nel tentativo non riuscito di spaccare la maggioranza”.

“Adesso- concludono- occorre agire perché la tassazione venga ulteriormente ridotta nel 2015, con una manovra economica che tagli in maniera più incisiva la spesa corrente. Saremo vigili perché questo possa avvenire già in occasione del prossimo bilancio di previsione, il nostro impegno di certo non mancherà e la nostra voce si farà sentire, come sempre”.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *