A seguito controlli del territorio comunale il personale del comando di Polizia municipale “G. Fazio” ha effettuato un sequestro di un immobile e di un’area, estesa circa 1300 mq., ubicata nella C.da Sant’Antonio. Il sequestro, già convalidato dal sostituto procuratore di turno, è stato effettuato in quanto il personale della polizia municipale ha sorpreso alcuni operai intendi a demolire e rimuovere una copertura di “Eternit” contenetene amianto (classificato rifiuto pericoloso) abbandonando lo stesso sul terreno di pertinenza. I lavori eseguiti abusivamente da operai non specializzati e privi di alcuna assicurazione e ingaggio , venivano effettuati senza alcun accorgimento sanitario/ambientale e di sicurezza sui luoghi di lavoro In violazione ai gravi reati penali previsti dalla vigente normativa ambientale D.lgs. 152/2006 e dal D.lgs n. 81/2008, norma sulla sicurezza sul lavoro, sono stati denunciati due saccensi. Le verifiche urbanistiche/edile e igienico/ambientali sul territorio comunale, da parte del personale del Comando di polizia municipale, continueranno e verranno incrementate limitatamente al personale in dotazione esistente.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *