“LA FORZA DEL GRUPPO”, L’ETICA COME CHIAVE DEL SUCCESSO. IL LIBRO DEL MAGISTRATO VELLA SARA’ PRESENTATO IL PROSSIMO 27 NOVEMBRE

Il libro è scritto con la collaborazione di due imprenditori, Mauro Baricca e Demetrio Pisani

L’AltraSciacca con il patrocinio del Comune di Sciacca – Presidenza del Consiglio e con la cortese collaborazione di Terme di Sciacca S.p.A., Corriere di Sciacca, Tele Radio Monte Kronio e Tele Radio Sciacca è promotrice dell’evento. Mauro Baricca e Demetrio Pisani sono imprenditori e fondatori del Campus Casa Imbastita (Scicli – Sicilia) dove due anni fa in occasione di un convegno dal tema “Impresa, etica e mafia” conobbero Salvatore Vella, magistrato del DDA di Palermo. La conoscenza tra i tre personaggi è sfociata molto rapidamente in qualcosa di più di un semplice incontro lavorativo permettendo la realizzazione del progetto, del libro.

Il libro sarà presentato, con la presenza di tutti gli autori, il prossimo 27 novembre, alle ore 17,30 all’Auditorium ex convento di San Francesco. A moderare l’incontro saranno i giornalisti Massimo D’Antoni e Giuseppe Pantano.

Edito da Lupetti, il libro è l’input per fare grandi cose nella propria realtà lavorativa: leadership, team building, performance e tutti gli strumenti per affrontare nella maniera più serena ogni possibile evento e novità in azienda anche nei periodi dove tutto può sembrare perduto.

Un pratico insegnamento dettato da chi “qualcosa ne sa”: la gestione e motivazione del proprio team è uno degli argomenti cavallo di battaglia degli autori che con maestria ci svelano i loro piccoli segreti. “La forza del gruppo – L’etica come chiave del successo” parla di uomini, d’impresa, d’amicizia, di mafia, di coraggio, di crescita, di risultati, di legalità, di etica personale e professionale e delle difficoltà di chi operativamente si trova a confrontarsi con uomini e situazioni difficili tutti i giorni in azienda e in una procura di frontiera. A differenza di altri testi di management, questo libro merita di essere letto perché racconta le cose come stanno veramente, perché gli autori trattano le difficoltà, le problematiche che tutti i giorni si trovano a gestire in azienda, in procura, sul campo operativo e le soluzioni che aiutano a crescere, a motivare il gruppo e se stessi per diventare migliori.

Questo libro va letto perché parla di uomini e di passioni, di imprese e di sogni da realizzare: la vita non è un giardino di orchidee, ma le orchidee si possono coltivare per far cambiare in meglio le cose e ciò dipende da noi e dalla nostra capacità di coinvolgere le altre persone in modo etico.

 

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *