COMMISSARIO STATO IMPUGNA 80 NORME DELLA LEGGE FINANZIARIA SICILIANA: SI CREA BUCO DA 900 MILIONI DI EURO

Il commissario dello stato ha impugnato 80 norme della finanziaria approvata dall’Ars, tra le quali il mutuo da 558 milioni e l’accantonamento negativo di 192 milione da coprire con la valorizzazione dei beni immobili. Il commissario ha cosi’ cassato l’architrave del bilancio, creando un buco di 900 milioni, e l’Ars rischia lo scioglimento se entro il 30 aprile non varera’ una nuova legge. Il presidente dell’Assemblea Francesco Cascio convochera’ l’aula al piu’ presto.

 

(Fonte ANSA)

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *