COMMISSARIAMENTO ATO IDRICO DECISIONE DI D’ORSI ?

Dopo la notizia del commissariamento dell’ATO Idrico di Agrigento, scaturito pare da una richiesta del presidente Eugenio D’Orsi dopo che alcuni sindaci dei comuni della provincia avevano più volte dato forfait per problemi legati a diversità di vedute circa l’approvazione del piano operativo triennale di Girgenti Acque, del regolamento di utenza e delle nuove strutture tariffarie, oggi l’associazione L’Altra Sciacca invita l’assemblea dei sindaci alla mobilitazione: “Se c’è qualcosa da commissariare è certamente la presidenza dell’ATO Idrico di Agrigento – scrive l’associazione sul propio sito web – il presidente Eugenio D’Orsi invece di sostenere le posizioni dei sindaci che dissentono dall’approvazione di un regolamento che inasprirebbe le tariffe di quasi la totalità della popolazione agrigentina (ad eccezione del comune Agrigento) chiede di commissariare l’assemblea per consentirne l’adozione”.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *