CARRO ALLEGORICO SIMILE AD UNO DI SCIACCA: E’ POLEMICA AL CARNEVALE DI CANICATTI’

Incredibile a Canicattì, dove si sta svolgendo un carnevale che sta richiamando un maggior numero di visitatori per via del silenzio che c’è quest’anno a Sciacca. Nella quarta città della provincia c’è una polemica per un carro allegorico che sarebbe stato copiato da un carro di Sciacca del 2011.

Secondo quanto riferito da alcuni cittadini che hanno inviato una lettera agli organi di stampa locali, il carro in questione è : ”Non ci ferma Nettuno”, proposto dall’associazione “New Generation”, molto simile sia per il nome dell’allegoria, per i movimenti, illuminazione frontale e dimensioni, al carro presente nella scorsa edizione del carnevale di Sciacca che si chiamava “Non c’è né per Nettuno”.

I costruttori del carro replicano: Il nostro carro, dal titolo “Non ci ferma Nettuno” è totalmente diverso dal carro di Sciacca dal titolo “Non ce n’è per Nettuno”. Il carro di Sciacca basa la sua allegoria con Nettuno posizionato su un cavallo marino mentre nel nostro il dio Nettuno esce fuori da due conchiglie; la fisionomia di Nettuno è totalmente diversa rispetto al carro di Sciacca; Nel nostro carro è presente il drago che fa parte della leggenda mentre in quello d Sciacca non c’è; nel nostro carro la schiera marina è formata da cavallucci marini, pesci, conchiglie e stelle marine mentre a Sciacca c’erano solamente polipi e altri crostacei”.

A Sciacca, dopo la delusione per non vedere carri in giro per la città, dobbiamo anche sorbirci questa polemica nella cittadina dove il carnevale sta invece crescendo tanto, pur in una situazione economica difficile.

Archivio Notizie Corriere di Sciacca


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *