Benvenuto! Sei il visitatore n° 34376222 (282 utenti on line)
Ultimo aggiornamento ore 15.56 di giovedì 28 agosto 2014   FEED RSS
Corriere di Sciacca

Direttore Responsabile Filippo Cardinale

  CENTRALINO REDAZIONE H24 TEL. 0925 19 55 929  
SCIACCA - CRONACA
TASSA DI SOGGIORNO CI SIAMO. CONTRARIO ANTONIO MANGIA
Pronto il regolamento, esame revisori e commissione, entro novembre proposta all'esame del consiglio comunale
06/11/2012 07.29

Nel regolamento dell’imposta di soggiorno che dal primo gennaio 2013 verrà istituita in città, gli operatori turistici non avranno il ruolo di sostituti d'imposta, ma di collaboratori. La precisazione a pochi giorni dall’invio della proposta di delibera di istituzione della tassa di soggiorno ai revisori dei conti, passaggio propedeutico all’esame dell’atto da parte del consiglio comunale.

Il sindaco Fabrizio Di Paola, dice di avere chiara la situazione relativa alle motivazioni che hanno portato all'annullamento di analoga proposta del Comune di Licata, ma che ribadisce come nel caso di Sciacca non si farà questo errore, superando di fatto gli aspetti di natura formale che riguardano un provvedimento che in ogni caso farà discutere.

La tassa di soggiorno verrà applicata a partire dal primo gennaio 2013 e prevede, per gli alberghi a 5 stelle, un'imposta di 5 euro a presenza; per gli alberghi a 4 stelle, 2 euro; per i B & B, 50 centesimi a persona. Per quanto riguarda la concertazione con gli imprenditori del settore, ci sono state diverse riunioni, ma non tutti gli operatori turistici hanno partecipato, primo fra tutti il patron dell’Aeroviaggi Antonio Mangia, che si è detto sempre contrario alla tassa di soggiorno.



<< Indietro

     








SCIACCA PUOI SOLO AMARLA

Copyright © 2010-2012 ARCA srl Sciacca (AG) - P.Iva 02513250841 - Tribunale di Sciacca aut. n. 2/2009 R.O.C. N. 16985
Progetto: www.blumediaart.it - Realizzazione sito www.mdssoluzionidigitali.net

VENDESI CASEGGIATO DEL ‘700 CON RISTORANTE E B&B.
STRUTTURA RAFFINATA CON AMPIO GIARDINO

A Caltabellotta, è in vendita un vecchio caseggiato del ‘700 prospiciente in un grande giardino di 1.000 mq circa, finemente ristrutturato e arredato.
L’antica struttura si articola in più livelli, mantenendo però l’idea del “loft”. Subito all’entrata, si apre il salone attesa (che all’occorrenza può ospitare 20 coperti), la reception, e il bagno handicap da un lato, mentre dall’altro si accede in cucina, che dispone anche di zona preparazione, bagno e dispensa.
Dall’ingresso una rampa di scale porta ad un livello superiore dove si aprono due sale da pranzo intercomunicanti che possono ospitare fino a 40 coperti.
Da qui un’altra rampa di scale porta ad un piano ancora più su sino all’accesso alle tre camere da letto dotate di spogliatoio e bagno.
Quindi l’uscita in giardino, in parte pavimentato, che accoglie fino a 100 coperti e dove si può trovare ulteriore refrigerio nelle calde giornate estive, immergendosi in una piccola piscina.
Sul giardino si apre una costruzione su due livelli con due bagni, oltre un locale tecnico con lavanderia e un bagno per il pubblico.
Tutta la struttura si estende su quasi 300 mq di coperto e 1.000 mq di giardino.
Per informazioni telefonare allo 0925 1955927 -ore ufficio-